FLAUTO

STUDI

Nato a Ravenna inizia gli studi musicali nella sua città natale per proseguirli a Bologna e Rovigo diplomandosi con il massimo dei voti e la lode sotto la guida della professoressa Gabriella Melli.

A sedici anni viene ammesso come allievo effettivo ai corsi di alto perfezionamento tenuti a Verona e Novara dal maestro Glauco Cambursano, storico primo flauto del Teatro alla Scala di Milano, vincendo ogni anno la borsa di studio come migliore allievo. Contemporaneamente ha frequentato sempre come allievo effettivo altri corsi di perfezionamento in flauto tenuti da grandi didatti quali Aurèle Nicolet e Trevor Wye. 

Prosegue poi i suoi studi presso l’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola dove ottiene con la massima valutazione i diplomi nei Corsi triennali di Flauto e Musica da Camera avendo la possibilità di confrontarsi principalmente con i maestri Massimo Mercelli, Maxence Larrieu e Andras Adorjan, ma anche frequentando masterclass di Alain Marion, Moshe Aaron Epstein, Janos Balint e Angelo Persichilli. Per la musica da camera è seguito principalmente in Accademia dai maestri Pier-Narciso Masi e Alexander Lonquich.

Prosegue la sua formazione musicale perfezionandosi dal 2002 al 2005 sotto la guida del maestro Michele Marasco del quale è anche stato partner musicale oltre che collaboratore e assistente in alcuni corsi e masterclass.

Nel giugno 2019 si laurea in flauto (interpretazione) con il massimo dei voti (“sobresaliente”) presso il Conservatorio Superiore del “Liceu” di Barcellona nella classe del maestro Christian Farroni. 

Attualmente è laureando presso l’Istituto superiore di studi musicali “G. Verdi” di Ravenna per il biennio superiore di musica da camera nella classe del maestro Stefano Rava.

image233

ATTIVITA' ARTISTICA

Dal 1988 al 2004 è risultato vincitore di diversi premi in concorsi nazionali ed internazionali sia come solista che in formazioni cameristiche: Rospigliosi di Lamporecchio, Zinetti di Verona, A.gi.mus di Sannicandro Garganico, A.gi.mus di Roma, Acada-Endas di Genova, Krakamp di Pozzuoli, internazionale della Riviera del Conero, Europeo di Pinerolo, Ottocento Festival di Saludecio, Arcangelo Corelli di Fusignano, Premio Anna Veloce d’Ettore di Ravenna, tra gli altri. Nel 1998 è stato ammesso a partecipare dopo preselezione al “2ème Prix J. P. Rampal” di Parigi, uno tra i principali concorsi internazionali dedicati al flauto. 

È risultato idoneo in audizioni per orchestre e concorsi pubblici avendo così la possibilità di collaborare in qualità di primo flauto con varie formazioni cameristiche ed orchestre tra le quali si ricordano l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra del Teatro “C. Felice” di Genova, il Nextime Ensemble, i Solisti Veneti, l’Orquesta Excelentia/Santa Caecilia di Madrid, l’Orchestra “Verdi” di Milano. Dal 2000 al 2007 è stato primo flauto-solista della “Camerata Strumentale Città di Prato”, dell’“Orchestra della Fondazione Pistoiese-Pro Musica” e dell’Orchestra “B. Maderna” di Forlì-Cesena. In seguito e fino al 2012 è primo flauto-solista dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma (direttore musicale Yuri Temirkanov). Dal 2014 al 2017 è primo flauto-solista dell’Orchestra e dei Solisti dell’Opera Italiana. Durante la sua attività come primo flauto è stato diretto tra gli altri dai maestri Riccardo Muti, Lorin Maazel, Michel Plasson, Rafael Frübeck De Burgos, Bruno Bartoletti, Claudio Scimone, James Conlon, Claus Peter Flor, Donato Renzetti, Michele Mariotti e il flautista francese Philippe Bernold. 

Ha suonato in veste di solista, camerista e primo flauto in orchestra in alcune tre le principali sale e festival di tutto il mondo: Carnegie Hall di New York, Sala Tchaikovsky del Conservatorio e della Filarmonica di Mosca e San Pietroburgo, NCPO di Pechino, Royal Opera House di Muscat, Coliseum di Buenos Aires, Sala Sao Paulo in Brasile, Festival “Gazzelloni” di Roccasecca (FR), Filarmonica di Lussemburgo, Hotel de Gallifet e Consulat Italien di Parigi, la Chiesa nella Roccia di Helsinki, Auditorio Nacional de Musica di Madrid, Festival Verdi di Parma e il Rossini Opera Festival di Pesaro, il Cantiere d’Arte di Montepulciano e la stagione di concerti dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena. 

Ha suonato come flauto solista con i “Deutsche Kammervirtuosen” di Mainz, i “Cameristi di New York”, l’“Orchestra da Camera di Ravenna” e l’”Orchestra da Camera dell’Opera Italiana”. Per gli anni 2020 e 2021 è stato invitato dal maestro Vladimir Mendelssohn a partecipare come flautista al Kuhmo Chamber Music Festival in Finlandia, uno dei principali festival europei per la musica da camera.

Dal 2011 è membro del quintetto a fiati francese “Anemos” di Parigi con il quale tiene numerosi concerti in tutta Europa. 

Con questa formazione ha pubblicato nel 2020 un disco per la casa discografica DaVinci Classics dedicato ad opere italiane e ungheresi per quintetto. Alcune delle partiture sono dedicate ad Anemos e sono state registrate per la prima volta su compact-disc.

Nella primavera del 2020 verrà pubblicato dall’etichetta Dynamic (Naxos) il suo primo cd in qualità di solista con opere francesi per flauto e pianoforte del periodo della Belle-Époque. Ha inciso altri cd e dvd come solista, camerista e primo flauto in orchestra per le etichette Continuo Records, Cpo, Sony Classical, Decca e Tactus.

Ha suonato per alcune emittenti radiofoniche e televisive e nel maggio 2016 per RAI Radio 3 in diretta per i Concerti del Quirinale a Roma.

Strumentista poliedrico ha eseguito varie composizioni in prima assoluta di autori che hanno scritto per lui: Patrizia Montanaro, Guido Ghetti, Matteo Ramon Arevalos, Christian Dachez e Denis Zardi. 

Ha collaborato come flautista con la compagnia italiana di teatro contemporaneo “Fanny & Alexander”, esibendosi tra l’altro nel 2000 alla Biennale di Venezia e al Festival Internazionale della Letteratura di Mantova.

Dall’estate del 2017 è flautista della Umbria Jazz Orchestra di Perugia. Grazie a questa collaborazione ha la possibilità di esibirsi al fianco di importantissimi musicisti tra i quali si ricordano Uri Caine, Wayne Shorter, John Patitucci, Paolo Fresu, Gil Goldstein, Vince Mendoza, Gregory Porter e John Scofield

image234